BEE GEES ITALY - Blog & News

BEE GEES ITALY >> Home | Forum| Bee Gees - Brothers Gibb | Musica, video & libri | Link



"Amo vivere nell'amore. Non vivo nella negatività. Non penso la negatività. Non perseguo nulla che sia negativo. Neppure faccio domande che siano negative..." (Maurice Gibb)


Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
(di Enzo , 15/02/2006 @ 09:21:50, in Dal web, linkato 1635 volte)

Annuncio ufficiale: l'intero catalogo dei Bee Gees, dal primo all'ultimo album, comprendendo master, inediti, demo etc, sarà gestito dalla Rhino Records, etichetta sussidiaria della Warner Bros.[//]
La Rhino è altamente specializzata in riedizioni di dischi già pubblicati, aggiungendo nella "confezione" inediti, nuove foto, booklet con descrizioni aggiuntivi etc.
I tempi della ripubblicazione dei dischi dovrebbero essere abbastanza brevi, iniziando dalla seconda metà del 2006.

Ecco l'articolo (da Billboard.com):

"Bee Gees Catalog Shifts To Rhino"
February 14, 2006, 11:30 AM ET
Chris Walsh, N.Y.

Expect new packages of vintage Bee Gees material to emerge in the near future, as Rhino Entertainment has entered an exclusive, worldwide catalog agreement with the group.

The pact includes master recordings and unreleased material from the trio's entire history, from the Gibb brothers' 1965 debut to their most recent studio album, "This Is Where I Came In," released in 2001 via Uptown/Universal. The agreement also includes the 1977 "Saturday Night Fever" soundtrack, which is certified by the Recording Industry Association of America for U.S. shipments of 25 million copies.

"The Bee Gees created a body of work that represents some of the most popular music ever recorded and their songs are literally the soundtrack of an entire generation," said Warner Music Group Chairman and CEO of U.S. Recorded Music, Lyor Cohen in announcing the agreement.

The Bee Gees -- Barry, Robin and Maurice, who died in January 2003 -- have a career that includes seven platinum albums, more than 60 singles charted, eight Grammy Awards, 16 Grammy nominations and membership in the Rock and Roll Hall of Fame and the Song Writers Hall of Fame.


"This Is Where I Came In" debuted at No. 16 on The Billboard 200 upon its release. In 2004, the same year the group was among the inaugural inductees into the Dance Music Hall of Fame, Universal's "Bee Gees Number Ones" rounded up the group's chart-toppers and reached No. 23 on the chart.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(di Enzo , 20/02/2006 @ 19:46:18, in Dal web, linkato 1021 volte)

Nuovo ingresso direttamente questa settimana al numero 5 della classifica britannica per la cover di "Woman in Love", prodotta da Robin Gibb e cantata da Liz McClarnon.
E' la cinquantesima volta che una canzone scritta dai Gibb raggiunge i primi dieci posti dei singoli più venduti nel Regno Unito.
La versione originale della canzone, scritta da Barry e Robin, raggiunse la vetta dei singoli in vari paesi (Italia inclusa) nel 1980, era cantata da Barbra Streisand. Era inclusa nell'album "Guilty", prodotto da Barry.
(Fonte: BBC Singles Chart) - Grazie a Juan Cristobal -


The Liz McClarnon cover version of "Woman in love" enter this week the UK  singles chart directly  at #5, making the 50th top 10 single for the brothers Gibb in the UK chart. The original version of the song, written by barry and Robin , topped the charts in many countries (Italy included) in 1980. It was sung by Barbra Streisand and was included in the "Guilty" album. (Source: BBC Singles Chart) - Thanks to Juan Cristobal -

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(di Enzo , 21/02/2006 @ 12:15:18, in Dal web, linkato 1707 volte)

Barry e Robin alla fine del concertoBarry e Robin Gibb si sono esibiti insieme per la prima volta dopo la scomparsa, avvenuta tre anni fa, del loro fratello Maurice. I due superstiti della formazione sono saliti sul palco dell'albergo Diplomat di Hollywood (South Florida) lo scorso 18 febbraio per un concerto benefico privato a favore del Diabetes Research Institute.
Il concerto, chiamato "Brothers Gibb - Fire and Ice", si è svolto all'interno dell'evento annuale di beneficenza "Love and hope".
In realtà è stata una grande sorpresa, perchè, in relazione all'evento, era stata annunciata e pubblicizzata l'esibizione del solo Barry, che avrebbe dovuto eseguire canzoni del suo repertorio di solista.
Barry e Robin hanno invece passato in rassegna molte delle canzoni più famose dei Bee Gees degli anni 60 e 70.
I momenti sicuramente più emozionanti, secondo alcuni fans presenti, sono stati il tributo a Maurice Gibb, con l'interpretazione e dedica di "Don't forget to remember" e l'abbraccio a fine concerto di Barry e Robin, che sono apparsi molto felici e rilassati.
Dai primi resoconti del concerto sembra inoltre che la qualità dell'esibizione dei Gibb sia stata eccellente.
Da segnalare che Barry e Robin si sono esibiti sotto il nome "Brothers Gibb" e non "Bee Gees", lasciando forse intendere (e sperare) che ogni eventuale futura nuova attività comune sarà svolta con questa denominazione.Ciò sarebbe coerente con le loro prime affermazioni dopo la morte di Maurice, nelle quali sia barry che Robin (seppure in tempi e modi diversi), avevano fatto capire che avrebbero lasciare il nome "Bee Gees" associato alla memoria del gruppo formato da tutti e tre i fratelli.
Ecco la lista delle canzoni eseguite nel concerto del "Love and hope":
Fire and Ice - Brothers Gibb

1. intro/Jive Talkin'
2. Stayin' Alive
3. Massachusetts
4. Words
5. Lonely Days
6. How Can You Mend a Broken Heart
7. Night Fever/More Than a Woman
8. To Love Somebody
9. How Deep Is Your Love
10. I Started a Joke
11. Gotta Get a Message To You
12. Don't Forget To Remember
13. Tragedy/You Should Be Dancin'

(fonte: barrygibb.com, robingibb.com e Google News )

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(di Enzo , 06/03/2006 @ 18:40:59, in Dal web, linkato 1004 volte)

Il leggendario studio di registrazione dei Bee Gees a Miami, "Middle Ear", chiude i suoi battenti e viene consegnato ai suoi nuovi proprietati dopo oltre 25 anni di esercizio.
In questi venticinque anni i Gibb hanno registrato in questo studio tantissime delle loro canzoni di maggiore successo.
Lo studio è stato ufficialmente consegnato ai nuovi propietari, e non sarà demolito, per il momento. Rimarrà chiuso per alcuni mesi in attesa di una decisione sulla destinazione definitiva dell'immobile.
(Fonte: "Ellan Vannin")


The Bee Gees'  legendary Miami recording sudio, "Middle Ear" closed its doors and was officially taken over by the new owners. The Gibbs wrote and recorded there most of their biggest hits in 25 years activity of the studio. It seems the building will not be demolished for the moment. It will be kept closed for a few months, until the new owners decide if rent it or establish their own office there. (Source: "Ellan Vannin")

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(di Enzo , 23/03/2006 @ 12:56:38, in Dal web, linkato 1711 volte)

Come si apprende da dal sito ufficiale di Robin, tutti i concerti di Robin Gibb previsti nel Regno unito per il prossimo mese di luglio sono stati cancellati.
E' stato annunciato che anche l'accantonamento del progetto relativo al concerto-tributo per Maurice Gibb, che si sarebbe dovuto tenere a Central Park, New York, in luglio.
La spiegazione di questi cambiamenti sembra in qualche modo connessa a futuri sviluppi di attività comuni di Barry e Robin, che recentemente (vedi news) si sono riuniti per suonare dal vivo.
Nel frattempo Barry è partito per l'Inghilterra, dove resterà per almeno tre settimane.
Comunque Robin terrà qualche concerto nei prossimi mesi, ma non nei principali mercati di riferimento (USA ed UK). Ad oggi sono previsti e confermati due concerti, uno a Shangai (maggio) e l'altro a Lisbona (luglio).

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(di Enzo , 25/04/2006 @ 12:59:18, in Dal web, linkato 899 volte)

Il prossimo 20 maggio Barry e Robin Gibb si esibiranno alla trentesima edizione del concerto di beneficienza presentato dal Prince's Trust, l'organizzazione benefica del Principe di Galles, che dal 1976 raccoglie fondi per aiutare i giovani dai 14 ai 30 anni.
Oltre ai Gibb, tra gli artisti annunciati ci sono Pink, Annie Lennox, Sugababes, Embrace, Lionel Richie e Ronan Keating.
Quella londinese sarà la seconda apparizione dal vivo dei due Bee Gees dopo la morte di Maurice.
I due Gibb, dopo un periodo caratterizzato da conflitti e da profonde divergenze, hanno infatti suonato dal vivo insieme per la prima volta in Florida nel febbraio 2006, per un concerto di beneficienza per la raccolta di fondi in facore di una organizzazione per la cura del diabete.

Barry e Robin durante la chat video a casa di Barry
Barry e Robin durante la chat video a casa di Barry


Durante una webcast tenutasi qualche settimana fa a casa di Barry, in Inghilterra, i due Gibb, apparsi molto rilassati e contenti, hanno lasciato intendere che sono possibili nuovi progetti comuni.
Il primo è proprio questa partecipazione al prestigioso evento londinese, nel quale i Gibb proporranno tre canzoni, accompagnati dalla band del Prince's Trust Concert, che di solito è composta da prestigiosi musicisti.
I Bee Gees presero parte nel 1988 al Prince's Trust. In quella occasione proposero "You win again", accompagnati da una band composta, tra gli altri, da Phil Collins, Eric Clapton ed Howard Jones.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(di Enzo , 02/05/2006 @ 20:09:51, in Dal web, linkato 1337 volte)

Barry Gibb ha preso parte a Nashville al "Roy Orbison day", una cerimonia organizzata dalla città capitale della musica country.
La cerimonia ha visto la partecipazione di numerosi fans, del sindaco di Nashville e di due oratori d'eccezione: Barry Gibb e Ronnie Dunn (del famoso duo country "Brooks and Dunn".
Barry, da sempre grande fan di Orbison (come del resto Maurice & Robin), durante il suo intervento, ha dichiarato: "Non credo che io ed i miei fratelli avremmo mai fatto musica se non avessimo ascoltato la musica di Roy. Barry ha ricordato che ascoltò la prima canzone di Orbison ("Crying") quando era giovanissimo, in Australia, a Brisbane. "Devo avere questa canzone", pensò subito. "Da quel giorno ogni disco di Roy ha commosso il mio cuore e io so che ha commosso milioni di cuori in tutto il mondo.

(Fonte: royorbison.com)


 

NASHVILLE, TN -- Nashville Mayor Bill Purcell today recognized the life and legacy of singer/songwriter Roy Orbison by presenting a proclamation to his widow Barbara Orbison in front of RCA Studio B, where Roy recorded most of his biggest hits. The proclamation says that Roy Orbison "has made a significant cultural impact to the city of Nashville, the state of Tennessee and the entire world through his artistry as a singer and a songwriter". Over 200 fans and Nashville music industry luminaries attended the mid-day ceremony, including speakers Barry Gibb and Ronnie Dunn.

"Roy Orbison is a Music City legend, and today we celebrate his legacy," said Mayor Purcell. "This frankly is the perfect place to honor a legend who is an inspiration to so many others, and not just here in Music City but around the world."

"I think he would be thrilled," said Barbara. "At my company Still Working Music I don't think there's a day that goes by that somebody doesn't say something about Roy, or at a recording studio when somebody quotes something that Roy has done. And that is the best gift I think that you can give somebody, a timeless gift of remembering what they did really, really well."

Ronnie Dunn, of the smash country duo Brooks & Dunn, called Orbison "a very stylized artist, a superstar."

And Barry Gibb, of the world famous Bee Gees, said, "I don't think my brothers and I would have really made records if it hadn't been for listening to Roy Orbison." He recognized how far Orbison's music traveled, relating that he first heard "Crying" in Brisbane, Australia. "Every record that this man recorded since that day has touched my heart and I know touched millions of hearts all over the world."

 

 


Nashville Mayor, Music Legends, Recognize Roy Orbison's "Passion, Commitment and Achievements."

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(di Enzo , 03/05/2006 @ 23:53:24, in Dal web, linkato 1199 volte)

Barry Gibb è stato l'ospite d'onore del concerto di beneficienza "A night oh Healing", che si è tenuto il primo di maggio ad Hendersonville (Tennesee), dove Barry ha acquistato recentemente la casa della country star Johnny Cash ed ha intenzione di scrivere un album di musica country.
Barry ha cantato "Islands in the stream" duettando con la cantante country Kelly Lang, organizzatrice dell'evento e compagna di T.G. Sheppard, artista country popolarissimo negli States. Al concerto hanno preso parte, oltre a Barry, alcune leggende della musica country : Ricky Skaggs, Lorrie Morgan, the Oak Ridge Boys, T.G, Sheppard, The Del McCoury Band, The Whites, Gary Allan, Connie Smith, Tommy Cash e Ralph Emery.
(Fonte: kellylang.net)


“A Night of Healing”, the benefit concert held [May 1, 2006] in Hendersonville, raised almost $70,000 for the United Way of Sumner County Tornado Relief Fund, according to Mike McClanahan president of United Way of Sumner County.
An acoustic guitar signed by all the artists was auctioned off for $4,500 to a couple from Troy, NY while a “Night of Healing” t-shirt, also signed by the artists, went for $775 to a Goodlettsville resident.
Organized by local singer/songwriter Kelly Lang  and the United Way of Sumner County, the concert drew more than 3,000 people.
New Hendersonville resident, Barry Gibb, made a special appearance along with legends Ricky Skaggs, Lorrie Morgan, the Oak Ridge Boys, T.G, Sheppard, The Del McCoury Band, The Whites, Gary Allan, Connie Smith, Tommy Cash and Ralph Emery, joining Lang in her efforts to help those who were impacted by the tornado that swept through Sumner County almost four weeks ago. (Source:
kellylang.net)

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(di Enzo , 05/05/2006 @ 00:25:47, in Dal web, linkato 1066 volte)

Durante la sua visita a Nashville ed Hendersonville in occasione delle sue partecipazioni agli eventi "Roy Orbison day" e "A night of Healing", Barry Gibb ha rilasciato alcune dichiarazioni alla popolare rivista "Country Weekly", in merito alla futura realizzazione di un album di musica country.
"Realizzerò un album di musica country e lo registrerò a Nashville, con produttori, ingegneri del suono e musicisti di Nashville. lo farò dopo una permanenza ad Hendersonville, dove scriverò i pezzi. L'unica maniera di fare un album country è essere coinvolto proprio al centro di esso.
(Fonte: countryweekly.com)


During his recent visit in Nashville and Hendersonville (to take part to some events, like "Roy Orbison day" and "A night of Healing"), Barry Gibb was asked about a possible realization of a country album. He said: I will do, using Nashville studios, Nashville musicians, Nashville producers and Nashville engineers. Barry said aldo that he intends to do that after being in Hendersonville and doing some songwriting there: "The only way to make a country album," he added, "is to be in the middle of it." (Source: countryweekly.com)

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(di Enzo , 26/05/2006 @ 14:42:39, in Dal web, linkato 1045 volte)
Barry e Robin Gibb si sono esibiti il 20 maggio alla trentesima edizione del concerto di beneficienza "Prince's Trust", organizzato e patricinato dal Principe di Galles, Carlo d'Inghilterra.
I Gibb, apparsi in ottima forma, hanno cantato davanti ad una audience di oltre 2000 persone tre canzoni, "Jive talkin'", "To love somebody" ed "You should be dancing".

• Aggiornamento (26/05/2006) Guarda le foto dell'esibizione di Barry e Robin (di Marco Zecchin in esclusiva per Bee Gees Italy)

Barry e Robin (annunciati da tutti come i Bee Gees) sono stati i primi a salire sul palco del concerto, al quale hanno preso parte, tra gli altri, anche Annie Lennox, Lionel Richie, Ozzy Osborne, Will Young e Ronan Keating.
Dopo lo show, durante una breve intervista alla TV ufficiale dell'evento (ITV) durante la quale sono apparsi molto divertiti, hanno dichiarato di essere orgogliosi di avere preso parte all'evento.


Barry live on stage    Robin live on stage



Barry e Robin nel backstage del concerto


Il resoconto della serata da parte di un "inviato speciale" di Bee Gees Italy

Ore 16,00...Appena arrivato sul luogo ho cercato la mia sistemazione nel mio posto al settore F, blocco 6, posto 108...ma visto che ero a circa 30 metri dal palco ho pensato di scendere ed avvicinarmi il piu' possibile. Al momento uno steward mi ha impedito di passare ma, con un piccolo trucco sono riuscito ad andate in platea non numerata, in piedi, lasciando il mio comodo posto per una posizione piu' vantaggiosa dal punto di vista visivo e fotografico.
Subito apprendo che i Bee Gees saranno i primi ad esibirsi e questo, mi e' stato spiegato, perche' le stelle della serata sono proprio i Gibb all'inizio e Lionel Richie alla fine.
Appena entrati i Bee Gees, il pubblico, tutto in pedi, ha fatto partire un forte applauso e grida di ovazione.
Tutto il pubblico, anche quello piu' giovane ( dai 15 ai 25 anni) accompagna la performance cantando tutte le canzoni dimostrando di conoscere alla perfezione i testi. Sicuramente la song piu' acclamata e gradita dall'audience e' stata You Shoud be dancing....fantastico vedere tutti in piedi a ballare,e cantare...anche il Principe Carlo and Family!!!!
Purtroppo dopo 15 minuti i Bee Gees devono lasciare lo stage agli altri gruppi, ma accompagnati da grida di approvazione da parte di tutto il pubblico...da brividi!!!!!
Il concerto prosegue con i McFly, Annie Lennox , Embrace, Will Young, il redivivo Ozzy Osbourne, Ronan Keating che, intervistato sul palco prima della sua performance, dichiara di essere un grande fan dei Bee Gees, di essere onorato di aver potuto lavorare con loro definendoli una leggenda della musica,...fino al gran finale con Lionel Richie che chiude questa maratona di 3 ore e 20 minuti con All Night Long e fuochi d'artificio finali.
Sono le 22,15 e mi appresto a ritornare in aereoporto dove alle 6,35 ho il volo....un tour de force massacrante...ma fatto davvero con entusiasmo perche' sapevo che anche questa volta i miei Bee Gees non mi avrebbero deluso!!!

Marco Zecchin per Bee Gees Italy


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16